ARCHIVIO CAMOGLI ANTICA


692.             GENOVA            
Autore: Marcello Bozzo         bozzo@agenziabozzo.it
Castello Raggio

Epoca:  anno 1910 c

Origine: cartolina Edizioni Richter & Co, Napoli     -     Fotografo: sconosciuto

NOTE:

Sino all'epoca napoleonica sul promontorio su cui sorgeva il castello esisteva una badia benedettina dedicata a Sant'Andrea.

Una volta sconsacrata la costruzione fu trasformata in residenza dal conte Vivaldi Pasqua.

Nel 1879 divenne proprietÓ della famiglia dell'imprenditore genovese Edilio Raggio che, dopo qualche anno, edific˛ l'omonimo castello in stile liberty.

Assai ammirato per la sue eleganti linee architettoniche, per la sua costruzione venne spesa la somma allora enorme di seicentosessantamila lire.

La sua struttura era a forma di parallelepipedo, con una torre quadrangolare addossata al corpo principale. Gli interni vennero finemente affrescati.

Sulla destra dell'edificio erano situati il giardino e le scuderie. A sinistra un'ampia galleria conduceva ad un belvedere la cui vista spaziava sulla costa ligure.

Sui tre piani della costruzione erano disposti, sopra il pianterreno, il piano nobile di rappresentanza, con ampio atrio e vasca pensile in cristallo, le camere da letto e i soppalchi.

Il castello ospit˛ importanti personalitÓ fra cui il re Umberto con la regina Margherita, la contessa Fiammetta Doria, il Duca di Galliera, il Principe di Napoli, il Conte di Torino, il presidente del Consiglio Giovanni Giolitti e tanti altri, soggiorno ricercato dalle Úlites politiche ed economiche sino all'inizio della seconda guerra mondiale.

Presidio della Wehrmacht durante il secondo conflitto mondiale, fu teatro di combattimenti sino alla resa degli occupanti tedeschi avvenuta il 25 aprile 1945 nelle mani dei partigiani delle SAP di Sestri Ponente.

Terminata la guerra, il castello rimase abbandonato e divenne rifugio di sbandati senzatetto, clochards e malviventi.

Nel 1951 fu abbattuto e nell'area, ingrandita con lo scarico di milioni di metri cubi di terra, sorse l'attuale aeroporto Cristoforo Colombo, inaugurato una decina di anni dopo.

Indice Foto Camogli Antica per Numero             Indice Foto Camogli Antica Alfabetico