ARCHIVIO NAVI DA GUERRA

Click per ingrandire

067 C.

KASHIMA
1905
Click per ingrandire

Epoca della foto: anno 1908-10 Fotografo: sconosciuto

Origine: Archivio

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Kashima
Tipo incrociatore da battaglia di 1¬ classe
Classe Katori
UnitÓ Katori
Kashima
Cantiere Armstrong Whitworth, Elswick, Regno Unito
Impostazione 1░ gennaio 1904
Varo 22 marzo 1905
Completamento 23 maggio 1906
Servizio 1906
Dislocamento normale 15.950 tonn.
pieno carico
16.663 ton
n.
Dimensioni lunghezza f.t. 143,25 m.
lunghezza p.p 128,00 m.
larghezza 23,77 m.
immersione 8,23 m.
Motore 2 motrici alternative verticali a triplice espansione
20 caldaie tubolari Niclausse
potenza 16.000 ihp
2 eliche
VelocitÓ 18,5 nodi
Autonomia n.d.
Combustibile carbone 2.150 tonn.
Protezione acciaio Krupp 1.402 tonn.
cintura 230 mm.
torri da 200 a 230 mm.
barbette da 130 a 300 mm.
torrione 230 mm.
ponte da 80 a 150 mm.
Armamento 4 pezzi binati Elswick M1904 da 305 mm. / canna 45 calibri
4 pezzi singoli
Mk VI da 255 mm. /  canna 45 calibri
10 pezzi singoli
 tiro rapido Mk 12 1801 da 152 mm. / canna 45 calibri
5 tubi lanciasiluri da 455 mm.
Equipaggio permanente effettivo 980
di c
omplemento 1.892
Disarmo n.d.
Radiazione 1920
Destino demolita il 1░ novembre 1924
Note tecniche Le due unitÓ della classe Kashima erano bene armate e ben corazzate.
L'armamento secondario era maggiore di quello delle unitÓ simili precedenti.
La Kashima fu l'ultima nave giapponese ad essere costruita fuori dal Giappone, e l'ultima ad essere dotata di sperone.
Note storiche La Kashima e la Katori furono ordinate per sopperire alla perdita della Hatsuse e della Yashima nella guerra russo - giapponese.
Anche se gli incrociatori protetti Nisshin e Kasuga tennero testa con successo ai grandi vascelli russi durante le fasi cruciali della Battaglia di Tsushima, difettavano tuttavia di tonnellaggio e potenza di fuoco per essere veramente efficaci come navi da battaglia.
I calcoli della Marina Giapponese indicavano a sei il numero minimo di navi da battaglia per contrastare la Cina, la Russia o gli Stati Uniti.
La commessa per la costruzione delle prime due venne data ai cantieri inglesi.
Anche se la costruzione venne accelerata al massimo, le due unitÓ non furono terminate in tempo per la Battaglia di Tsushima.
La Kashima particip˛ alla 1¬ Guerra Mondiale, ma non partecip˛ ad azioni degne di nota.
A seguito del Trattato di Washington sulla limitazione degli armamenti la Kashima venne radiata il 20 settembre 1923.
Nel 1924 venne ceduta alla demolizione, che avvenne il 1░ novembre dello stesso anno.
I suoi grossi calibri vennero montati e riutilizzati nelle batterie costiere intorno alla Baia di Tokio.
Didascalia All'ormeggio nella Baia di Tokio.
Foto Altra immagine della Kashima alla scheda 1678C.

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA