ARCHIVIO NAVI DA GUERRA

Click per ingrandire

127 C.

KONGO
1912
Click per ingrandire

Epoca della foto: anno 1914 Fotografo: sconosciuto

Origine: Archivio

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Kongo
Tipo incrociatore da battaglia
Classe Kongo
UnitÓ Kongo
Hiei
Haruna
Kirishima
Cantiere Vickers, Barrow-in-Furness, Regno Unito
Impostazione 17 gennaio 1911
Varo 18 maggio 1912
Completamento n.d.
Servizio 16 agosto 1913
Dislocamento in origine:
standard 27.500 tonn.
pieno carico 32.300 tonn.
rifatto:
standard 31.720 tonn.
pieno carico 35.740 tonn.
Dimensioni lunghezza f.t. 214,60 m.
larghezza 28,90 m.
immersione 8,70 m.
Motore in origine:
4 turbine a vapore Parsons
10 caldaie Babcock & Wilcox
potenza 64.000 shp

4 eliche
rifatto:
4
turbine a vapore Parsons
8 caldaie Kampon
potenza 136.000 shp
4 eliche
VelocitÓ in origine 27 nodi
rifatta
30 nodi
Autonomia n.d.
Combustibile n.d.
Protezione acciaio Krupp
cintura da 80 a 200 mm.
ponte da 40 a 70 mm.
torri 230 mm.
barbette 250 mm.
torrione 270 mm.
Armamento 8 pezzi binati da 360 mm. / canna 45 calibri
16 pezzi singoli da 152 mm. / canna 50 calibri
16 pezzi singoli da 80 mm. / canna 40 calibri
3 pezzi singoli
Nendo-Shiki/HA da 80 mm.
2 tubi lanciasiluri
Nendo-Shiki/917 da 535 mm.
Equipaggio Origine: effettivi 1.201, di complemento 4.400
R
ifacimento 1: effettivi 1.118
R
ifacimento 2: effettivi 1.437
Disarmo //
Radiazione //
Destino affondata il 21 novembre 1944
Note tecniche Progetto di Sir George Thurston.
Le unitÓ di questa classe furono le ultime ad essere costruite fuori dal Giappone.
Dal settembre 1929 al marzo 1931 venne rifatta parzialmente.
Dal giugno 1935 al gennaio 1937 venne rifatta completamente e trasformata in corazzata da battaglia.
Note storiche Le navi di questa classe erano le pi¨ veloci della Marina Nipponica e furono largamente utilizzate durante la 1¬ Guerra Mondiale.
La Kongo fu una delle unitÓ pi¨ veloci della flotta giapponese.
Mantenute efficienti e moderne con i rifacimenti del 1929-1931 e del 1936-1937 a
Yokosuka ove vennero montate nuove motrici, la loro velocitÓ aument˛ a ben 30 nodi.
La potenza
di fuoco e la velocitÓ resero le unitÓ di questa classe altamente efficaci, e furono largamente utilizzate nelle operazioni della 2¬ Guerra Mondiale.
Nel dicembre 1941 la Kongo venne impiegata in supporto agli sbarchi di truppe in Malesia, Giava, nel bombardamento dell'Isola di Christmas e nei raids contro il naviglio britannico nel Golfo del Bengala.
Al primi di giugno del 1942 partecip˛ alla Battaglia delle Midway nel gruppo di copertura del Vice Ammiraglio
Nobutake Kondo.
A metÓ novembre partecip˛ alla Battaglia di Guadalcanal.
Dal 1943 ai primi del 1944 non venne utilizzata in azioni belliche.
Partecip˛ alla Battaglia del Mar delle Filippine della metÓ di giugno 1944 come avanguardia della divisione portaerei.
Dopo l'invasione di Leyte del 20 ottobre 1944 uscý in mare per operazioni di contrattacco.
Ne risult˛ la grande Battaglia del Golfo di Leyte che ebbe come risultato l'annientamento di gran parte della potenza giapponese sui mari.
La Kongo sopravvisse ad un attacco di sommergibili il 23 ottobre ed il giorno seguente ad un attacco aereo nel Mare di Sibuya.
Partecip˛ ad un raid contro i convogli mercantili americani a Samar il 25 ottobre e sopravvisse ad un massiccio contrattacco aereo il 26 durante il disingaggio dalla battaglia.
Tuttavia la fortuna cominci˛ ad abbandonarla: il 21 novembre 1944, mentre navigava nello Stretto di Formosa per ritornare in patria, la Kongo venne centrata da tre siluri lanciati dal sommergibile americano Sealion.
La nave prese fuoco ed alcune ore dopo esplose ed immediatamente affond˛.
Didascalia L'unitÓ in navigazione.
Foto Altre immagini della Kongo alle schede 314C, 538C, 2148C, 2149C, 2150C, 2151C.

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA