ARCHIVIO NAVI DA GUERRA

Click per ingrandire

140 C.

LITTORIO
1937
Click per ingrandire

Epoca della foto: anno 1941 Fotografo: sconosciuto

Origine: Archivio

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Littorio
Tipo nave corazzata da battaglia
Classe Vittorio Veneto
UnitÓ Vittorio Veneto
Littorio
Roma
Impero
Cantiere Ansaldo di Genova
Impostazione 28 ottobre 1934
Varo 22 agosto 1937
Completamento 1940
Servizio 6 maggio 1940
Dislocamento normale 43.835 tonn.
pieno carico 45.963 tonn.
Dimensioni lunghezza f.t. 237,80 m.
lunghezza p.p. 224,50 m.
larghezza 32,90 m.
immersione 10,50 m.
Motore 4 turbine a vapore Belluzzo
8 caldaie Yarrow
potenza 140.000 ihp, 134.000 shp
4 eliche
VelocitÓ 30 nodi
Autonomia 4.500 miglia a 18 nodi
3.920 miglia a 20 nodi
Combustibile nafta 4.000 tonn.
Protezione cintura 350 mm.
ponte 207 mm.
torri 350 mm.
torrione 260 mm.
Armamento 9 pezzi trinati da 381 mm. / canna 50 calibri
12 pezzi trinati da 152 mm. / canna 55 calibri
4 pezzi da 120 mm. / canna 40 calibri
12 pezzi da 90 mm. / canna 50 calibri
20 pezzi da 37 mm. / canna 54 calibri (8 binati + 4 singoli)
30 pezzi da 20 mm. / canna 65 calibri (6 binati + 4 singoli)
2 aeroplani Reggiane Re2000
1 catapulta
Equipaggio 1.850
Disarmo 9 settembre 1943
Radiazione 1░ giugno 1948
Destino demolita 1955
Note tecniche Progettata dal Generale Pugliese, la classe Vittorio Veneto era la risposta efficace alla classe francese Dunkerque.
Rappresenta una delle prime unitÓ da 35.000 tonnellate costruita al mondo ed era considerata, insieme alle sue gemelle, la migliore unitÓ in servizio in cui potenza, protezione e velocitÓ raggiungevano un buon livello di armonico equilibrio.
La torre poppiera era montata alta per lasciare spazio alla catapulta di lancio aereo.
Note storiche Il 12 novembre 1940 l'unitÓ  fu danneggiata durante l'attacco aerosilurante britannico su Taranto.
Partecip˛ alla battaglia della Prima Sirte nel dicembre 1941, alla battaglia della Seconda Sirte nel marzo 1942, e ancora alla battaglia di Mezzo Giugno del 1942.
Dal 30 luglio del 1943 assunse il nome di
Italia.
Effettu˛ complessivamente 46 missioni di guerra, di cui 9 per ricerca del nemico e 3 per protezione del traffico nazionale.
Il 9 settembre 1943 venne colpita da un missile guidato tedesco del tipo  FX1400 che trapass˛ la nave esplodendo in mare.
Dopo la riparazione fu internata nei Laghi Amari in Egitto ed alla fine della guerra, in base agli accordi del trattato di pace, fu assegnata agli Stati Uniti che ne richiesero la demolizione, che avvenne nel 1955.
Didascalia L'equipaggio schierato in coperta durante una rivista.
Foto Altre immagini della RN Littorio alle schede 141C, 1070C, 1071C, 1804C, 1805C, 1806C, 1807C, 3851C.

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA