ARCHIVIO NAVI DA GUERRA

Click per ingrandire

162 C.

ROSSIYA
1896
Click per ingrandire

Epoca della foto: anno 1907 Fotografo: sconosciuto

Origine: Archivio

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Rossiya
Tipo incrociatore corazzato
Classe Rossiya
UnitÓ Rossiya
Cantiere Arsenale del Baltico, San Pietroburgo, Russia
Impostazione 1894
Varo maggio 1896
Completamento 1897
Servizio 1897
Dislocamento normale 12.195 tonn.
pieno carico 13.675 tonn.
Dimensioni lunghezza f.t. 146,45 m.
larghezza 20,88 m.
immersione 7,92 m.
Motore 3 motrici alternative verticali a triplice espansione
32 caldaie
Belleville
potenza 15.500 ihp
3 eliche
VelocitÓ max 19 nodi
forzata 20,2 nodi
Autonomia 5.700 miglia a 12 nodi
Combustibile carbone 2.500 tonn.
Protezione acciaio al nickel Harvey
cintura da 150 a 200 mm.
plancia 130 mm.
scudi ai pezzi 130 mm.
torrione 300 mm.
ponte da 50 a 80 mm.
Armamento 4 pezzi singoli RUS da 200 mm. / canna 45 calibri
16 pezzi singoli
FR-RU1892 da 150 mm. / canna 45 calibri
12
pezzi singoli FR-RU1892 da 75 mm. / canna 50 calibri / pr. 11 libbre
20 pezzi singoli
Hotchkiss Mk I-II da 47 mm. / 50 calibri / pr. 3 libbre
16 pezzi singoli US da 37 mm. / proiettili da 1 libbra
5 tubi lanciasiluri da 380 mm.
300 mine
Equipaggio permanente effettivo da 760 a 842
Disarmo 1917
Radiazione 1918
Destino demolita nel 1922
Note tecniche La nave Rossiya, rimasta unico prototipo, era largamente basata sul progetto della Ryurik ma con motrici pi¨ potenti e corazzatura inferiore.
Pur disponendo di tre alberi, per la prima volta non era prevista alcuna dotazione di velatura.
Le tre motrici potevano funzionare insieme, alternativamente o separatamente onde ottenere una diversa velocitÓ.
All'epoca era inusuale l'utilizzo di motrici separate per sviluppare la velocitÓ di crociera e per ottenere facilmente la velocitÓ massima.
Infatti a velocitÓ normale veniva utilizzata la motrice centrale che forniva 2.500 ihp, mentre le due laterali eroganti 6.500 ihp caduna entravano in funzione alle alte velocitÓ ed in quel caso l'asse della motrice centrale poteva venire messo in folle.
Note storiche Dopo il varo la Rossiya venne immessa nella Flotta del Baltico.
Partecip˛ alla Guerra Russo - Giapponese dove fu seriamente danneggiata ma fu tuttavia in grado di sfuggire alla cattura e procedere a salvamento con i propri mezzi.
Dopo le riparazioni prest˛ ancora servizio nella Flotta del Baltico.
Durante la 1¬ Guerra Mondiale venne utilizzata nel Baltico come posamine.
Radiata al termine della guerra mondiale, nel 1922 venne demolita a Brema.
Didascalia La Rossiya alla fonda.
Foto Altre immagini dell'incrociatore Rossiya alle schede 163C, 528C, 2030C.

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA