ARCHIVIO NAVI DA GUERRA

Click per ingrandire

198 C.
ALFONSO XIII
ESPAĐA
1913
Click per ingrandire

Epoca della foto: anno 1918 c. Fotografo: sconosciuto

Origine: Archivio

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Espa˝a
Tipo incrociatore costiero
Classe Espa˝a
UnitÓ Alfonso XIII / Espa˝a
Espa
˝a
Don Jaime I
Cantiere Arsenale di Ferrol, Spagna
Impostazione 23 febbraio 1910
Varo 7 maggio 1913
Completamento 16 agosto 1915
Servizio n.d.
Dislocamento normale 15.752 tonn.
pieno carico 1
6.440 tonn.
Dimensioni lunghezza 140,80 m.
larghezza 24,04 m.
immersione 7,80 m.
Motore 4 turbine a vapore Parsons
12 caldaie Yarrow
potenza 15.500 shp
4 eliche
VelocitÓ 19,5 nodi
Autonomia 5000 miglia a 10 nodi
Combustibile carbone 1.920 tonn.
Protezione cintura da 75 a 230 mm.
ponte da
25 a 50 mm.
torri 250 mm.
Armamento all'origine: 8 pezzi binati da 305 mm. /canna 50 calibri
                  20 pezzi singoli da 102 mm. / canna 50 calibri
                  2 mitragliere MG antiaeree da 47 mm.
               
dal 1937:  12 pezzi singoli da 102 mm. / canna 50 calibri
                  4 pezzi singoli da 88 mm.
                  2 pezzi singoli da 20 mm.
                  2 mitragliere MG antiaeree da 47 mm.
Equipaggio permanente effettivo 854
di complemento 2.562
Dismissione //
Radiazione //
Destino affondata il 30 aprile 1937
Note tecniche Fu la prima ed unica classe di incrociatori della Marina Spagnola e furono anche i pi¨ piccoli che siano mai stati realizzati.
Erano stati costruiti essenzialmente per la difesa costiera.
Intesa per riempire il vuoto lasciato dalla disastrosa guerra contro gli Stati Uniti per Cuba, la classe
Espa˝a ebbe lunghi tempi di costruzione, essenzialmente dovuti al molto materiale acquistato in Inghilterra, nel frattempo entrata in guerra.
Note storiche Inizi˛ la sua carriera pattugliando le coste spagnole durante la 1¬ Guerra Mondiale.
Nel novembre 1923 trasport˛ in esilio da Cartagena a Roma la famiglia reale spagnola.
Con l'avvento della Repubblica Spagnola nel 1931 venne ribattezzata
Espa˝a.
All'inizio della guerra civile si trovava a Ferrol insieme alla Jaime I ed alla Miguel de Cervantes.
Ricevuto l'ordine di appoggiare su Cadice, l'equipaggio si ammutin˛, arrest˛ gli ufficiali nazionalisti e mise la nave agli ordini della Repubblica dirigendo su Tangeri con il resto della flotta.
Il 20 luglio bombard˛ la guarnigione franchista di Ceuta.
Partecip˛ a molte azioni: fu la nave pi¨ attiva e divenne l'ammiraglia della flotta repubblicana, con base a Cartagena.
Nel luglio 1936 era in disarmo nel porto di El Ferrol, in cattive condizioni e con equipaggio ridotto.
A seguito di un attacco dei nazionalisti, cadde in mano franchista. Rimessa in tutta fretta in servizio, nell'agosto del 1936 venne impiegata nel blocco della costa nord (Golfo di Biscaglia), ancora tenuta dai repubblicani.
Il 31 agosto venne colpita da un siluro dal sommergibile repubblicano C-4, che per˛ non esplose.
Il 30 aprile 1937, nell'inseguire una nave che non rispettava il blocco, urt˛ una mina ed affond˛ a Capo Penas di fronte a Santander.
Didascalia Alla fonda nel porto di Barcellona.
Foto Altre immagini della Alfonso XIII - Espa˝a alle schede 557C, 1351C, 2176C.

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA