ARCHIVIO NAVI DA GUERRA

Click per ingrandire

591 C.

SUTLEJ
1899
Click per ingrandire

Epoca della foto: anno 1914 Fotografo: sconosciuto

Origine: Archivio

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Sutlej
Tipo incrociatore corazzato
Classe Cressy
UnitÓ Aboukir
Bacchante
Hogue
Cressy
Sutlej
Euryalus
Cantiere John Brown, Clydebank Engineering & Shipbuilding Co., Regno Unito
Impostazione 15 agosto 1898
Varo 18 Novembre 1899
Completamento maggio 1902
Servizio 6 maggio 1902
Dislocamento normale 12.200 tonn.
Dimensioni lunghezza f.t. 143,87 m.
lunghezza pp. 134,11 m.
larghezza 21,18 m.
immersione 7,92 m.
Motore peso macchine 1.800 tonn.
2 motrici alternative a 4 cilindri verticali a triplice espansione
30 caldaie
Belleville
potenza 21
.250 ihp
2 eliche
VelocitÓ max 21,7 nodi alla potenza di  21.261 ihp
Autonomia 7.200 miglia a 10 nodi
Combustibile carbone 1600 tonn.
Protezione acciaio Krupp
cintura 160 mm.
barbette 150 mm.
torri 150 mm.
ponte da 25 a 70 mm.
torrione 300 mm.
casematte 130 mm.
Armamento 2 pezzi singoli BL Mark VIII da 235 mm. / canna 40 calibri
12 pezzi singoli BL VII-PIV da 152 mm. / canna 45 calibri
12 pezzi singoli tiro rapido QF-PI da 77 mm./ canna 40 calibri /12 libbre
2 tubi lanciasiluri Mark-VI Fiume Mark-III1906 da 460 mm.
Equipaggio permanente effettivo 760
di complemento 4.200
Dismissione gennaio 1918
Radiazione 1920
Destino demolita il 15 agosto 1924
Note tecniche Progettista della classe era l'Ing. Sir William White.
Scafo in acciaio.
Tutte le unitÓ della classe vennero rifasciate di legno ignifugo con placche di rame per il servizio nei tropici.
Costo per unitÓ ú 750.000 sterline.

La classe Cressy era la versione corazzata della precedente classe Diadem.
Lo sviluppo della tecnologia Krupp nella protezione passiva permetteva di proteggere con lo stesso peso una maggiore superficie, con un contenimento del dislocamento complessivo della nave.
Una delle caratteristiche fu quella di reintrodurre i cannoni da 235 mm.
I maggiori difetti furono quello di averne montati solo due pezzi, le fiancate troppo
alte ed il posizionamente delle casematte inferiori, che con mare grosso si riempivano d'acqua.
Scopo principale della loro costruzione era la difesa dei mercantili durante la navigazione e per le operazioni di flotta.

Furono i primi incrociatori corazzati moderni della Marina Britannica.
Note storiche Durante la 1¬ Guerra Mondiale la HMS Sutlej servý nella 9¬ Squadra Incrociatori della Grand Fleet.
Nel febbraio 1915 passava all'11¬ Squadra incrociatori di stanza in Irlanda.
Nel febbraio 1916 fu di servizio a Santa Cruz.
Nel settembre 1916 passava in servizio nella 9¬ Squadra Incrociatori dell'Africa del Sud-Ovest sino al 1917.
Radiata nel gennaio 1918, venne ribattezzata Crescent II ed utilizzata come deposito ed alloggiamento a Rosyth.
Nel 1921 venne ceduta alla demolizione.
Didascalia All'ormeggio con la Grand Fleet.
Foto Altre immagini della HMS Sutlej alle schede 842C, 843C, 2409C.

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA