ARCHIVIO NAVI DA GUERRA

Click per ingrandire

690 C.

NOVIK
1911
Click per ingrandire

Epoca della foto: anno 1916 c. Fotografo: sconosciuto

Origine: Archivio

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Novik / Yakov Sverdlov
Tipo cacciatorpediniere
Classe Novik
UnitÓ Novik
Cantiere Arsenale di Putilov
Impostazione 19 luglio 1910
Varo 26 giugno 1911
Completamento n.d.
Servizio 22 agosto 1913
Dislocamento normale 1.271 tonn.
Dimensioni lunghezza f.t. 102,43 m.
larghezza 9,53 m.
immersione 3,53 m.
Motore 3 turbine a vapore AEG
6 caldaie  Vulkan
potenza 36.500 ihp, 40.000 shp
3 eliche
VelocitÓ 36 nodi
Autonomia 1.800 miglia a 16 nodi
Combustibile carbone 430 tonn.
Protezione n.d.
Armamento 4 pezzi singoli RU-Obuchov M1907-1908 da 102 mm./ canna 60 calibri
1 pezzo
RU-c.1913 da 76 mm. / canna 55 calibri
9 tubi lanciasiluri
RU da 457 mm.
60 mine
Equipaggio 168
Disarmo //
Radiazione //
Destino affondata 28 agosto 1941
Note tecniche Scafo robusto dalle ottime qualitÓ nautiche, con armamento adeguato per la sua epoca, si distingueva per l'alta velocitÓ che poteva sviluppare.
Note storiche Durante la 1¬ Guerra Mondiale la Novik fu molto attiva, prima nella Brigata Incrociatori e dal 1915 nave ammiraglia della Divisione Cacciatorpediniere.
Mentre gli incrociatori delle classi Gangut ed Andrei Pervozvanny incrociavano attorno a San Pietroburgo, le vecchie unitÓ Slava e Tsarevitch, insieme alla 1¬ Brigata Incrociatori ed ai caccia di scorta vennero utilizzate pi¨ aggressivamente in tutto il Baltico.
Il 2 luglio 1915 la Novik e l'incrociatore protetto Rurik attaccarono un convoglio tedesco.
Il 21 agosto 1915, durante un tentativo di forzare l'ingresso del Golfo di Riga da parte degli incrociatori Posen e Nassau per silurare la Slava, la Novik affond˛ i due cacciatorpediniere tedeschi V-99 e V-100 della classe B-97 da 1847 tonn. che erano riusciti a penetrare nella baia.
A seguito dell'azione i tedeschi si allontanarono.
Il 20 novembre 1915 la Novik affond˛ il pattugliatore germanico SMS Norburg.
Il 16 dicembre 1915 pos˛ 150 mine sulle rotte tedesche.
Quest'operazione ebbe i suoi frutti: una di queste mine affond˛ l'incrociatore SMS Bremen, il pattugliatore SMS Freya ed i caccia S-177 e V-191.
Il 13 giugno 1916 insieme ad altre unitÓ attacc˛ un convoglio tedesco formato da 10 vapori e tre navi di scorta, affondandone una e costringendo le altre a rifugiarsi nei porti della neutrale Svezia ed essere cosý internate per tutto il periodo bellico.
Il 17 e 18 ottobre 1916 la Novik pos˛ 200 mine nel Baltico.
Nell'ottobre 1917 un ulteriore tentativo tedesco di entrare nella Baia di Riga ebbe successo.
Tuttavia le navi russe, compresa la Novik, ebbero il tempo di allontanarsi ad eccezione della Slava che, danneggiata ed appesantita dall'acqua imbarcata, non riuscý a superare il basso fondale e venne autoaffondata il 17 ottobre 1917.
Questa fu l'ultima significativa azione della Flotta Russa: pochi giorni dopo vi fu la Rivoluzione d'Ottobre che fece uscire la Russia dalla 1¬ Guerra Mondiale con il Trattato di Brest-Litowsk.
La Novik sopravvisse alla guerra per venire radiata nel 1918.
Venne rifatta e rimessa in servizio nel 1931 con il nome di Yakov Sverdlov, risultando al termine dei lavori di avere un dislocamento di 1.717 tonnellate.
Venne utilizzata come nave ammiraglia.
Ci˛ che non potÚ fare la Flotta Imperiale Germanica d'Alto Mare nella 1¬ Guerra Mondiale lo fece la Kriegsmarine nella 2¬: la Yakov Sverdlov ex Novik venne affondata da una mina il 28 agosto 1941.
Didascalia  
Foto Altre immagini della Novik alle schede 691C, 692C, 693C, 2013C.

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA