ARCHIVIO NAVI DA GUERRA

Click per ingrandire

747 C.

SUFFREN
1870
Click per ingrandire

Epoca della foto: anno 1880 c. Fotografo: sconosciuto

Origine: Archivio

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Suffren
Tipo nave corazzata di 1¬ classe
Classe OcÚan
UnitÓ OcÚan
Marengo
Suffren
Cantiere Arsenale di Cherbourg
Impostazione luglio 1866
Varo 26 dicembre 1870
Completamento dicembre 1874
Servizio 1875
Dislocamento normale 7.580 tonn
Dimensioni lunghezza 87,73 m.
larghezza 17,52 m.
immersione 8,99 m.
Motore 1 motrice alternativa a cilindri orizzontali a duplice espansione con biella di ritorno
8 caldaie ovali
potenza 4.180 ihp
1 elica
VelocitÓ 13,5 nodi
Autonomia n.d.
Combustibile carbone 650 tonn.
Protezione piastre di ferro forgiato
cintura da 180 a 200 mm.
ridotto 160 mm.
batterie 160 mm.
Armamento 4 pezzi singoli FR-M1870 da 275 mm. / canna 18 calibri
4 pezzi singoli FR-M1864 da 240 mm.
6 pezzi singoli FR-M1870 da 140 mm.
12 pezzi a revolver con proietti da 1 libbra
Equipaggio permanente effettivo 750
di complemento 2.250
Disarmo n.d.
Radiazione 1897
Destino demolita dopo il 1897
Note tecniche Vascello dallo scafo composito (costole, chiglia, paratie e bagli in ferro, fasciame e ponte in legno) attrezzato per la propulsione mista vela / motore, venne pi¨ volte modificato nel lungo periodo della sua costruzione.
In origine disponeva di armamento velico a nave (tre alberi a vele quadre), successivamente ridotto a nave goletta (trinchetto a vele quadre, maestra e mezzana a vele auriche).
Inizialmente la superficie velica era di mq. 1.951.

Classe di unitÓ caratterizzate dall'alto bordo libero e dal metacentro molto alto, superiore alla linea di galleggiamento, il che portava le navi ad un relativamente basso grado di stabilitÓ che doveva essere compensato con elevata zavorra con conseguente notevole pescaggio, che a sua volta riduceva la velocitÓ.
Lo sperone era aggettato di tre metri oltre il dritto di prua ed era riempito da 20 tonn. di bronzo.
Note storiche A causa dei numerosi aggiornamenti progettuali rimase cinque anni in cantiere.
Quando l'unitÓ fu varata era giÓ tecnicamente sorpassata.
Fu la prima nave francese ad essere dotata di tre paratie stagne in ferro, anche se la loro efficacia su uno scafo di legno era dubbia.
Didascalia Alla fonda a Tolone.
Foto Altra immagine della corazzata Suffren alla scheda 2573C.

 

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA