ARCHIVIO NAVI DA GUERRA

44 Stars - Click per ingrandire

940 C.
INDIANA
1893
44 Stars - Click per ingrandire

Epoca della foto: anno 1908 Fotografo: E. Muller

Origine: US Naval Historical Center

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Indiana
Tipo nave corazzata da battaglia
Classe Indiana
UnitÓ Indiana
Massachusetts
Oregon
Cantiere William Cramp & Son, Philadelphia, Pennsylvania, USA
Impostazione 7 maggio 1891
Varo 28 febbraio 1893
Completamento n.d.
Servizio 20 novembre 1895
Dislocamento normale 10.288 tonn.
pieno carico 11.688 tonn.
Dimensioni lunghezza f.t. 107,03  m.
lunghezza p.p 106,95 m.
larghezza 21,10 m.
immersione 7,32 m.
Motore peso motrici 1.029 tonn.
2 motrici alternative verticali a triplice espansione
6 caldaie cilindriche
potenza 9.000 ihp
2 eliche
VelocitÓ 15 nodi
Autonomia 5.500 miglia a 10 nodi
Combustibile carbone 1.649 tonn.
Protezione acciaio al nickel Harvey del peso di 2.927 tonn.
cintura 460 mm.
ponte 70 mm.
barbette 430 mm.
torri 430 mm.
torrione 255 mm.
Armamento peso 1.090 tonn.
4 pezzi binati US-Mark-1 da 330 mm. / canna 35 calibri

8 pezzi binati US-Mk-3-4 1880 da 203 mm. / canna 35 calibri
6 pezzi singoli US-Mk-3 da 152 mm. / canna 40 calibri
20 pezzi singoli tiro rapido Hotchkiss Mk-I-II da 57 mm./ 40 cal / 6 lb.
6 pezzi singoli tiro rapido da 37 mm. / canna 23 calibri
4 tubi lanciasiluri Whitehead da 458 mm.
Equipaggio permanente effettivo 473
di complemento 1.419
Disarmo 31 gennaio 1919
Radiazione 29 marzo 1919
Destino affondata novembre 1920 - ceduta alla demolizione 19 marzo 1924
Note tecniche Grande vantaggio di questa classe era la notevole capacitÓ di carico di carbone che permetteva alle unitÓ di traversare l'Atlantico senza bunkeraggi intermedi.
Il costo di ogni unitÓ fu di US
$ 6.575.033 dell'epoca.
Erano anche le prime unitÓ USA che unitamente alla grande autonomia disponevano di armamento e protezione pesante.
Il calibro delle artiglierie e lo spessore della corazza erano superiori a tutte le unitÓ americane.
Un grande difetto era il basso bordo libero che, con mare grosso, rendeva difficoltoso ed impreciso l'uso dei cannoni.
L'altro difetto era il rollio eccessivo, parzialmente risolto in seguito con il montaggio di alette stabilizzatrici alla carena.
Note storiche Dopo il varo venne impiegata in compiti di addestramento lungo le coste del New England.
Nel 1898, allo scoppio della Guerra Ispano-Americana, la USS Indiana venne inviata a Cuba.
Prese parte al bombardamento di San Juan del 12 maggio 1898 e rimase a difesa del blocco navale di Cuba.
A fine giugno 1898 l'esercito USA sbarcava per assaltare Santiago, ove era asserragliato il Comandante spagnolo Ammiraglio Cervera il quale, sapendo di trovarsi in una situazione disperata, il 3 luglio 1898 tent˛ di rompere l'assedio facendo uscire in mare le due navi Plutˇn e Furˇr.
Su di esse si avvent˛ la USS Indiana che le distrusse col cannone, mentre il resto della flotta annientava le restanti unitÓ spagnole, ponendo fine alla guerra.
La USS Indiana ritorn˛ in patria riprendendo i compiti addestrativi sino al disarmo del 29 dicembre 1903.
Riarmata a New York il 9 gennaio 1906 fece crociere di addestramento in Nord Europa e nel Mediterraneo sino al disarmo a Filadelfia il 23 maggio 1914.
Venne riarmata il 24 maggio 1917 per servizio addestrativo sino al disarmo avvenuto a Filadelfia il 31 gennaio 1919.
Il 29 marzo 1919 venne riclassificata USS Nave Costiera da Battaglia N░ 1 ed utilizzata come bersaglio aereo.
In quel servizio venne affondata in acque basse nel novembre 1920.
Il relitto venne ceduto alla demolizione il 19 marzo 1924.
Didascalia In bacino nell'Arsenale della Marina di Brooklyn nel 1908.
Foto Altre immagini della USS Indiana alle schede 941C, 1564C, 2329C, 2487C.

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA