ARCHIVIO NAVI DA GUERRA

Click per ingrandire 2732 C.

DONAU
1875
Click per ingrandire

Epoca della foto: anno 1880 c Fotografo: sconosciuto

Origine: W. Aichelburg, Register der K.(u.)K. Kriegschiffe, Wien

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Donau
Tipo corvetta mista ad elica
Classe Donau
UnitÓ Donau
Saida
Cantiere Stabilimento Tecnico Navale Adriatico, Trieste San Marco
Impostazione 18 giugno 1873
Varo 15 ottobre 1874
Completamento 12 aprile 1875
Servizio 8 novembre 1876
Dislocamento 2.440 tonn.
Dimensioni lunghezza f.t. 76,50 m.
lunghezza p.p. 71,00 m.
larghezza linea d'acqua 12,33 m.
larghezza f.t. 12,67 m.
immersione 6,07 m.
Propulsione 1 motrice a 2 cilindri orizzontali STT Trieste
4 caldaie con 16 fuochi
potenza 400 PSn; 1749 PSi
1 elica Griffith a 2 pale ě 4,98 m.
velatura 1.760 mq.
VelocitÓ 11,32 nodi a 76 giri
Autonomia  
Combustibile carbone ? tonn.
Protezione //
Armamento 11 pezzi singoli Krupp da 150 mm. in batteria in coperta
10 pezzi singoli Krupp da 150 mm. in batteria sul ponte
1 pezzo singolo Krupp da 150 mm. sul cassero
1 pezzo Uchatius da 70 mm.
2 mitragliere da 25 mm. sul castello di prua
Equipaggio 1875: 427
1877: 347
1880: 321
Disarmo 1886
Radiazione 1887
Destino demolita 23 ottobre 1888
Note tecniche Alla corvetta, costruita sui piani dell'Ing. C. Kuzmany, venne montato l'armamento velico a nave (tre alberi a vele quadre pi¨ bompresso e randa.
Scafo composito con ossatura in ferro e fasciame in legno.
Note storiche Dopo le prove in mare iniziate nel giugno 1875, l'8 novembre 1876 entr˛ in servizio. Il 16 prese il largo da Pola iniziando una crociera di istruzione dei Cadetti di Marina.
Ebbe subito mare grosso e si dovette rendere l'unitÓ pi¨ stabile imbarcando ulteriori 20 tonn. di zavorra.
Seguirono viaggi a Smirne, Syra, Malta, Napoli, Suda, Canea, Gibilterra, Lisbona, Algeri, Tunisi, Alessandria, Salonicco, rientrando a Pola il 29 dicembre per essere messa in cantiere il 31 gennaio 1878.
Al termine riprese le crociere in Mediterraneo. Il 1░ ottobre a Smirne si ebbe un'epidemia di tracoma a bordo che interruppe i viaggi e l'unitÓ venne riportata a Pola per la disinfestazione.
Riprese il mare il 20 gennaio 1879 per le usuali crociere in Mediterraneo sino al 19 giugno 1883 quando, in vista di pi¨ impegnative traversate oceaniche in programma, venne portata in cantiere ai lavori di revisione, con sostituzione delle caldaie.
Il 24 novembre partý da Pola per Gibilterra, con scalo a Cagliari causa tempesta.
Il 7 febbraio 1884 gettava l'ancora a BahÝa. Successivi scali a Cape Town, Durban, Zanzibar e scali in Oceano Indiano.
Il 14 luglio da Zanzibar a Bogamayo con il monsone al traverso in 24 ore fece 226 miglia.
Dal 4 al 9 settembre travers˛ il Canale da Suez a Porto Said, gettando l'ancora a Pola il 27 settembre, dopo 307 giorni, 21.117 miglia percorse di cui 13.623 a vela.
Per tutto l'anno 1885 seguente oper˛ servizio di squadra sino al 30 novembre quando partý per Port-au-Prince dove giunse il 7 dicembre.
Seguirono scali all'Avana, New York, Nord Europa, Gibilterra, con ritorno a Pola il 15 novembre 1886.
Messa l'unitÓ in cantiere all'Isola degli Olivi, constatata la necessitÓ di lavori troppo estesi sia allo scafo che alle macchine, agli inizi del 1887 ne venne decretata la demolizione che avvenne il 23 ottobre 1888.
Didascalia La corvetta mista vela / motore SMS Donau in rada all'ancora.
Foto Altra immagine della SMS Donau alla scheda 0000.

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA