ARCHIVIO NAVI DA GUERRA


 

Click per ingrandire 3490 C.

IMPERATORE NIKOLAI  I

1916
Click per ingrandire

Epoca della foto: ottobre 1916 Fotografo: sconosciuto

Origine: Archivio

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Imperatore Nikolai I
Tipo nave corazzata da battaglia di 1¬ classe
Classe (attr.) Imperatritsa Mariya I
UnitÓ Imperatritsa Mariya I
Imperator Alexandr III / Volya / General Alekseyev
Imperator Nikolai I
Imperatritsa Ekaterina II (Velikaya)
Cantiere ONZiV (Arsenale del Mar Nero), Nikolayev, Russia
Impostazione ufficiale 28 aprile 1915 (in realtÓ 22 giugno 1914)
Varo 18 ottobre 1916
Completamento mai
Servizio mai
Dislocamento standard 27.830 tonn.
pieno carico 31.877 ton
n.
Dimensioni lunghezza f.t. 182,02 m.
larghezza 29,05 m.
immersione 9,10 m.
Motore 4 turbine a vapore Parsons
20 caldaie tubolari Yarrow
potenza 29.700 ihp
4 eliche
VelocitÓ di crociera 21,4 nodi (stima)
Autonomia 3.000 miglia a 16 nodi (stima)
5.000 miglia a 14 nodi (stima)
Combustibile carbone 3.720 tonn.
nafta 720 tonn.
Protezione piastre in acciaio Krupp
cintura da 100 a 300 mm.
ponte da 35 a 65 mm.
torrione da 250 a 400 mm.
barbette da 200 a 300 mm.
torri da 200 a 300 mm.
casematte 120 mm.
paratie da 25 a 300 mm.
Armamento 12 pezzi trinati BR M1910 da 305 mm. / canna 52 calibri
20 pezzi singoli RU Mark A1913 da 130 mm. / canna 55 calibri
4 pezzi singoli antiaerei a tiro rapido da 75 mm / canna 38 calibri
4 pezzi singoli RU1883 da 47 mm. / proietto 3 libbre
4 tubi lanciasiluri immersi RU M1910 da 450 mm.
Equipaggio permanente effettivo 1.175
di complemento 5.200 c
Disarmo 1920
Radiazione 1924
Destino demolita il 28 giugno 1927
Note tecniche La Russia ha sempre mantenuto una flotta separata nel Mar Nero.
I primi incrociatori moderni della Flotta Imperiale furono le quattro unitÓ della classe Petropavlovsk destinate alla Flotta del Baltico.
Lo stesso progetto per unitÓ leggermente pi¨ piccole da utilizzare nella Flotta del Mar Nero venne realizzato due anni dopo con la realizzazione della classe Imperatritsa Mariya I.
La nuova classe Borodino poi denominata Imperatritsa Mariya I (dal nome della capoclasse) oveva essere la classe alla moda nella quale avrebbero prestato servizio i principi della corte imperiale russa.
Nominalmente vi facevano parte quattro navi: Imperatritsa Mariya I, Imperatritsa Ekaterina II, Imperator Aleksandr III ed Imperator Nikolai I.
Costo dell'unitÓ  45.080.000 rubli oro. Scafo suddiviso in venti compartimenti stagni e prora rompighiaccio.
Per produrre energia elettrica disponeva di quattro generatori principali a turbina Curtiss-AEG che muovevano due dinamo ciascuno con capacitÓ di produrre 360 kw e due turbine ausiliarie dalla capacitÓ di 200 kw.
Non erano previsti generatori a motore diesel.
Quest'ultima unitÓ venne realizzata per il servizio nel Mar Nero per contrastare la possibile superioritÓ turca in quelle acque derivante dalle diverse ordinazioni di navi da guerra fatte ai cantieri europei da parte della Marina Ottomana.
La Imperatore Nikolai I fu dotata della medesima artiglieria della Imperatritsa Mariya I ma con corazza pi¨ spessa, risultando alla fine di 14 metri pi¨ lungo con dislocamento di 3.300 tonn. in pi¨.
Per questo molti le attribuiscono una classe a sÚ.
Note storiche L'impostazione della nave in cantiere ufficialmente avvenne il  28 aprile 1915. In realtÓ si dovette attendere il 22 giugno 1914, dopo che il varo della Imperatritsa Ekaterina Velikaya del 6 giugno ebbe liberato lo scalo.
Il varo della Imperatore Nikolai I avvenne nel 1916.
I
l 29 aprile 1917 l'unitÓ, ancora in allestimento, sull'onda degli avvenimenti venne ribattezzata Demokratiya.
A causa dello scoppio dei disordini che avrebbero portato alla Rivoluzione d'Ottobre l'allestimento venne sospeso il 24 ottobre 1917.
Il
25 gennaio 1919 passata al governo Ucraino indipendente, le fu ancora cambiato il nome in Soborna Ukraina.
Nel 1922 l'Ucraina, occupata dall'Armata Rossa, entr˛ ufficialmente a far parte dell'URSS come Repubblica Socialista Sovietica Ukraina.
Nel 1923 il Governo Ukraino consider˛ la possibilitÓ di completare l'allestimento, ma a causa della situazione economica il progetto venne abbandonato.
In seguito a questa decisione la nave incompleta venne rimorchiata a Sebastopoli dove fu demolita a partire dal 28 giugno 1927.
Didascalia La Imperator Nikolai I pronta al varo.
Foto Altre immagini della nave corazzata Imperatore Nikolai I alle schede , .

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA