ARCHIVIO NAVI DA GUERRA


 

Click per ingrandire

3799 C.

URANIA
1891
Click per ingrandire

Epoca: anno 1900 c Fotografo: Marius Bar, Tolone

Origine: Archivio Marius Bar, Tolone

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Urania
Tipo incrociatore torpediniere
Classe Partenope
UnitÓ Partenope 1889-1918 affondata
Calatafimi
(ex Tersicore) 1893-1907
Euridice
1890-1907
Iride
1891-1920
Minerva
 1892-1921
Urania
1891-1912
Aretusa
1891-1912
Caprera
(ex Clio) 1894-1913
Cantiere Odero, Genova
Impostazione 16 febbraio 1889
Varo 18 giugno 1891
Completamento 1893
Servizio 21 luglio 1893
Dislocamento normale 846 tonn.
pieno carico 1.011 tonn.
Dimensioni lunghezza f.t. 73,90 m.
lunghezza p.p. 70,00 m.
larghezza 8,22 m.
immersione 3,70 m.
Motore 2 motrici alternative verticali a triplice espansione Schichau di Elbing
4 caldaie cilindriche
potenza 4.397 ihp
2 eliche
VelocitÓ 20,5 nodi
Autonomia 1.800 miglia a 10 nodi
Combustibile carbone 180 tonn.
Protezione ponte 40 mm.
torrione 40 mm.
Armamento 1 cannone a tiro rapido da 120 mm. / canna 40 calibri
6 pezzi a tiro rapido da 57 mm. / canna 43 calibri
3 pezzi
Hotchkiss da 37 mm. / canna 20 calibri
6 tubi lanciasiluri da 450 mm.
Equipaggio 107 a 111
Disarmo //
Radiazione 14 gennaio 1912
Destino ceduta ai privati
Note tecniche Progettata dall'Ispettore Generale del Genio Navale Carlo Vigna, rappresenta lo sviluppo delle unitÓ della classe Goito e precursore a sua volta degli esploratori.
Inizialmente disponevano di armamento velico a due alberi con vele auriche.

Questa classe di navi era il risultato della ricerca di un tipo di incrociatore con scafo in acciaio che fosse economico e di grandezza contenuta ma utile ad appoggiare le azioni delle torpediniere in alto mare.

Tuttavia non poteva svolgere i compiti di un incrociatore e le unitÓ
appartenenti a questa classe "mista" possono essere considerate gli ultimi incrociatori-torpediniere.
Poco dopo vennero infatti sostituite da navi perfezionate per i due compiti specifici: per una parte dal naviglio silurante e per l'altra dagli incrociatori corazzati.
Note storiche Nel 1906 venne dotata di caldaie per la combustione a nafta.
Tra il 1909 ed il 1910 tutte le unitÓ della classe furono riclassificate navi da battaglia di 4¬ classe.

Durante la guerra italo - turca del 1911 l'unitÓ fu utilizzata per la scorta navi e trasporti.
Dal 1915, di base a a Taranto, svolse compiti di collegamento e scorta antisom tra i porti italiani e la Libia, la Tunisia, la Grecia, l'Albania.
Il 14 gennaio 1912 venne radiata e successivamente ceduta ai privati  per la demolizione.
Didascalia All'ormeggio nel porto di Tolone.
Foto Altre immagini della RN Urania alle schede 3800C, 3873C.

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA