ARCHIVIO NAVI DA GUERRA


 

Click per ingrandire

4107 C.
46 OS

TORPEDINIERA
1916

Click per ingrandire

Epoca: anno 1916 c Fotografo: sconosciuto

Origine: archivio

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome 46 OS
Tipo torpediniera tipo Pattison per difesa costiera
Classe PN
UnitÓ prima serie:     da   1 PN a 12 PN
                         da 13 OS a 24 OS
                         da 25 AS a 32 AS
                         da 33 PN a 38 PN
                         39 RM
seconda serie: da 40 PN a 45 PN
                         da 46 OS a 51 OS
                         da 52 AS a 57 AS
                         da 58 OL a 63 OL
                         da 64 PN a 69 PN
Cantiere PN = Pattison, Napoli
OS = Odero, Sestri Ponente
AS = Ansaldo, Sestri Ponente
OL = Orlando, Livorno
RM = Regio Arsenale, Spezia
Impostazione 10 agosto 1915
Varo 17 marzo 1916
Completamento 1916
Servizio 10 aprile 1916
Dislocamento normale 156,7 t
pieno carico 162 t
Dimensioni lunghezza fuori tutto 42,50 m
larghezza 4,64 m
immersione media 1,60 m
Propulsione 2 motrici alternative verticali a triplice espansione - 3 cilindri: alta pressione ě 360 mm, media p. ě 540 mm, bassa p. ě 760 mm
2 caldaie a tubi d'acqua Thornycroft
potenza 3200 hp
2 eliche tripala in bronzo speciale tipo Stone ě 1,448 m
VelocitÓ max 28 nodi
Autonomia 1000 miglia a 14 nodi
175 miglia a 27 nodi
Combustibile nafta 24 t
Protezione leggera
Armamento 2 cannoni da 76/30 mm
10 mine
2 tubi lanciasiluri tipo 1910/450 da 450 mm
Equipaggio 1 ufficiale e 29  tra sottufficiali, sottocapi e comuni
Disarmo 1930
Radiazione 15 novembre 1930
Destino demolita
Note tecniche vedi schede precedenti
Note storiche Entrata in servizio il 10 aprile 1916, dopo 11 giorni di prove, il 21 maggio 1916 salp˛ per Venezia.
All'alba del 16 giugno, unitamente alle 40 PN e Zeffiro, fece un'incursione nel porto di Parenzo cannoneggiando le batterie costiere e distruggendo alcuni idrovolanti austriaci.
Dal 16 luglio fu aggregata alla 12¬ Squadriglia del Dipartimento di Venezia.
Nel 1917 fu trasferita alla 10¬ Squadriglia a Venezia, operando per tutta la durata del conflitto in Alto Adriatico in missioni di ricognizione e difesa costiera, semina di campi minati lungo la costa istriana e con azioni di supporto alle truppe di terra.
Il 3 novembre 1918 scort˛ le unitÓ che occuparono la cittÓ di Trieste il giorno prima della resa.
L'unitÓ rest˛ ad operare in Alto Adriatico fino al 1919.
Trasferita poi a Taranto alla Squadriglia torpediniere fino al 6 novembre 1922, quando pass˛ al 3░ Gruppo torpediniere in disponibilitÓ. Il 16 gennaio 1923 al 2░ Gruppo, il 1░ settembre 1923 al 1░ Gruppo torpediniere pronte, il 1░ novembre al comando del 2░ Gruppo.
Il 1░ marzo 1924 fu posta in disponibilitÓ.
Dal 1░ ottobre svolse limitata attivitÓ. Il 21 scort˛ il nuovo traghetto Messina nel Golfo di Taranto.
Dal 7 marzo 1926 a Taranto partecip˛ alle esercitazioni della flotta.
Dopo alcuni incidenti e leggere collisioni con altre unitÓ la 46 OS fu destinata a Lipari, dove per due mesi fece servizio di vigilanza.
Al termine fu inviata a Spezia, dove rimase sino alla radiazione, avvenuta il 15 novembre 1930.
Didascalia  
Foto  

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA