ARCHIVIO NAVI DA GUERRA


 

Click per ingrandire

4116 C.
39 RM

TORPEDINIERA
1915

Click per ingrandire

Epoca: 13 febbraio 1916 Fotografo: sconosciuto

Origine: Ufficio Storico della Marina Militare

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome 39 RM
Tipo torpediniera tipo Pattison per difesa costiera
Classe PN
UnitÓ prima serie:     da   1 PN a 12 PN
                         da 13 OS a 24 OS
                         da 25 AS a 32 AS
                         da 33 PN a 38 PN
                         39 RM
seconda serie: da 40 PN a 45 PN
                         da 46 OS a 51 OS
                         da 52 AS a 57 AS
                         da 58 OL a 63 OL
                         da 64 PN a 69 PN
Cantiere PN = Pattison, Napoli
OS = Odero, Sestri Ponente
AS = Ansaldo, Sestri Ponente
OL = Orlando, Livorno
RM = Regio Arsenale, Spezia
Impostazione 3 luglio 1914
Varo 12 agosto 1915
Completamento 1916
Servizio 13 febbraio 1916
Dislocamento vuota 138,5 t
normale 140 t
pieno carico 157 t
Dimensioni lunghezza fuori tutto 42,50 m
larghezza 4,64 m
immersione media 1,47 m
Propulsione 2 motrici alternative verticali a tre coppie di cilindri
1 turbina
2 caldaie con surriscaldatore
potenza 3200 hp
3 eliche tripala in bronzo speciale tipo Stone ě 1,448 m
VelocitÓ max 26 nodi
Autonomia 800 miglia a 8 nodi
175 miglia a 27 nodi
Combustibile nafta 15 t
Protezione leggera
Armamento 1 cannone da 57/43 mm
2 tubi lanciasiluri tipo 1910/450 da 450 mm
Equipaggio 1 ufficiale e 28  tra sottufficiali, sottocapi e comuni
Disarmo aprile 1921
Radiazione 4 gennaio 1923
Destino demolita 1923
Note tecniche La torpediniera 39 RM Ŕ stata l'unica unitÓ della serie PN ad essere stata costruita nell'Arsenale di Spezia. Doveva servire come prototipo per una nuova serie con motorizzazione ibrida che avrebbe dovuto sommare l'affidabilitÓ del motore alternativo con la potenza della turbina. L'esperimento ebbe risultati inferiori alle attese e non ne furono costruite altre. Per avere turbine affidabili si dovrÓ attendere il 1918 con le 74 OLT e 75 OLT, ma ormai il conflitto volgeva al termine.
Note storiche Iscritta nel Quadro del naviglio il 1░ dicembre 1912.
Entr˛ in servizio solo il 13 febbraio 1916 in quanto vi venne montata una motrice sperimentale composta da una turbina e due macchine alternative che diede per˛ risultati deludenti. Per questo l'unitÓ venne sempre impiegata in compiti locali.
Inizialmente fu assegnata al servizio della nave scuola ex incrociatore Amerigo Vespucci.
Il 10 luglio fu incaricata di scortare l'incrociatore corazzato Francesco Ferruccio. Al termine fece servizio di vigilanza costiera antisom nel Golfo di Spezia fino al 16 agosto.
Il 28 settembre fu assegnata alla 14¬ Squadriglia di Spezia con compiti di vigilanza antisom del Golfo di Spezia.
Nel 1917 pass˛ alla 19¬ Squadriglia incaricata della difesa del traffico marittimo nel Mar Ligure, rimanendo in questo incarico sino al termine del conflitto.
Nel 1920 venne messa a disposizione della Commissione permanente per esperimenti su nuove leghe metalliche.
Nell'aprile 1921 fu assegnata al Gruppo torpediniere in disarmo di Spezia dove rimase inoperosa fino alla sua radiazione, avvenuta il 4 gennaio 1923.
Didascalia Il giorno dell'entrata in servizio.
Foto  

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA