ARCHIVIO VECCHIE VELE


010 A.

LUISA

ELENCO ALFABETICO VELIERI

Epoca della foto: anno 1903 Fotografo: sconosciuto

Origine: Collezione privata

autore: Marcello Bozzo NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

La nave goletta Luisa venne costruita nel 1903 dal cantiere Gotuzzo di Chiavari per conto dell'Armatore Benvenuto di Camogli.

Stazzava 1.530 tonnellate, di portata 2.700.

Varata a Chiavari nel 1904, fu l'ultimo grande veliero oceanico con scafo in legno ad essere costruito in Italia.

Buon bastimento dalla linea filante, era abbastanza veloce. Tutto però a bordo era sacrificato alla portata del carico ed all'economia d'esercizio. Gli spazi per l'equipaggio e per le provviste erano limitatissimi.

Terminato l'allestimento, nella primavera del 1904 partì per Smirne dove caricò radici di liquirizia per New York.

La seconda campagna partì da New York per Pensacola a caricare legname per Cardiff.

Da Cardiff caricava carbone per Genova; poi si trasferì ad Ibiza dove caricò sale per i salatori di pesce di Gloucester, Massachusetts.

Per molti anni il bastimento navigò tra l'Europa, il Golfo del Messico e la costa est degli Stati Uniti.

Superò indenne, sempre navigando, la prima guerra mondiale.

Nel 1921 fu venduto ad armatore estero e se ne persero le tracce.

ELENCO ALFABETICO VELIERI