ARCHIVIO NAVI A VAPORE

010 B.

ANSALDO III

Epoca della foto: anno 1918 Fotografo: sconosciuto

Origine: archivio privato

autore: Marcello Bozzo  NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

Il piroscafo Ansaldo III  mimetizzato durante la Prima Guerra Mondiale.

Fu costruito nel cantiere Gio. Ansaldo di Sestri Ponente nel 1917 e l'anno seguente fu consegnato alla SocietÓ Nazionale di Navigazione di Genova.

Prua dritta, un alberetto, un fumaiolo.

Dislocava 5.298 tonnellate ed aveva una portata di 7.900 tonnellate.

Lunghezza 119 metri e larghezza 15,75.

La velocitÓ di crociera in prova di macchina era di 11,5 nodi.

Non aveva alberi ad eccezione di un solo alberetto inferito nella tuga per l'antenna radio e per le bandiere di segnalazione.

Il motore, posizionato molto a poppavia per ridurre la lunghezza degli assi dell'elica, fu costruito dallo stesso cantiere: era del tipo a turbina con una potenza di 3.100 hp su ogni asse. Il vapore era prodotto da tre caldaie a tubi d'acqua che dapprima bruciavano carbone, poi furono trasformate a nafta.

Questo tipo di nave era il primo modello di costruzione in serie: infatti per alcuni anni furono realizzati diversi piroscafi analoghi.

L'uso fu ripreso anni dopo dagli americani per la costruzione dei famosi Liberties di cui parleremo pi¨ avanti (chi vuole andarvi subito click qui).

ELENCO ALFABETICO PIROSCAFI