ARCHIVIO CAMOGLI IERI

2296.    SAGRA DEL PESCE      
Autore: Marcello Bozzo         bozzo@agenziabozzo.it
Epoca: 10 maggio 1953

Origine: archivio                    -                  Fotografo: sconosciuto

NOTE:

Visto il grande successo della prima, per meglio organizzare la seconda edizione della Sagra del Pesce il Presidente dell'Azienda Autonoma di Soggiorno, l'Avv. Filippo Degregori, scrisse una lettera ai camogliesi per coinvolgerli in una ancor migliore riuscita della manifestazione.

Le padelle sparse per Camogli diventarono quindici con relativi dieci banchi da cucina in telai di tubi di ferro disposti in cinque punti della cittadina e con una cinquantina di addetti contro i venti iniziali.

Nel frattempo continuava da parte del presidente l'opera di divulgazione della sagra, indispensabile per la conoscenza e la valorizzazione di una stazione di soggiorno.

Il Ministero del Turismo, a mezzo dell'Enit, forný il materiale di propaganda in tremila esemplari.

Notevole fu l'impegno per l'epoca e per questa particolare iniziativa, che Ŕ continuata fino ad oggi dimostrandosi inossidabile nel tempo, con l'unanime consenso della cittadinanz da sempre devota a questo Santo,in onore del quale si distribuiva gratuitamente il pesce fritto, diffondendo in pratica in sessant'anni il proprio marchio nel mondo.

(Sagra del Pesce, Omaggio a San Fortunato, Tito Degregori, ErreDi Genova, 2012)

Indice Foto Camogli Antica per Numero             Indice Foto Camogli Antica Alfabetico