ARCHIVIO VECCHIE VELE


096 A.

MARIA G.
MARIA G.
MARIA
L.
BANCA

ELENCO ALFABETICO VELIERI

Epoca della foto: anno 1912 Fotografo: sconosciuto

Origine: Archivio Tomaso Gropallo

autore: Marcello Bozzo NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

La nave Maria G. ex scozzese Banca fu costruita nel 1883 dai cantieri Russell & Co. di Port Glasgow.

Scafo in ferro.
Stazzava 1.046 tonnellate lorde e 999 nette.

Lunghezza m 63,14.
Larghezza m 10,20.
Immersione m. 7,00.

Fu comandata a lungo dal Cap. Henry Daniel che divenne poi scrittore di cose di mare.

Dal
1883 al 1893: armatore P. Denniston & Co., Glasgow.

Dal 1894 al 1896: armatore W.T. Lithgow (managers restano P. Denniston & Co.)

Dal 1896 al 1902: armatore J. A. Russell di Glasgow.

Dal 1903 al 1910:
Maria L. armatore Luigi Lauro fu A. di Castellammare.
                               Bandiera italiana.

Dal 1911 al 1917:
Maria G., armatore A. Veronica & E. Gallo, Genova.

                              Trasformata in brigantino a palo.

Nel 1910 fu acquistata dalla signora Veronica Gallo di Camogli che la chiam˛ Maria G. che la tenne sino al 1917.

Sino al termine della guerra venne noleggiata dallo Stato italiano per i viaggi del grano australiano al comando del Cap. Gazzolo di Nervi.

Nel 1917 il bastimento fu ceduto all'armatore Quaglia di Genova, che nel 1918 lo ribattezz˛ Pigalqua.

In un passaggio di ritorno incontr˛ tempesta al Capo Horn e dovette appoggiare sul Callao dove la nave rest˛ a lungo ferma.

L'armatore invi˛ sul posto il Cap. Alberto Queirolo che recuper˛ la nave, la ripar˛, la caric˛ di zucchero facendo rotta per Trieste attraverso il Canale di Panama.

Da Col˛n a Trieste impieg˛ 40 giorni di navigazione.

Nel 1923 la nave fu venduta all'armatore Piaggio di Genova che la chiam˛ Mexico e per il quale fece i viaggi del legname di Pensacola.

Giunta a Palermo dal Golfo del Messico fu venduta ai Fratelli Liotta di Licata che la utilizzarono per il cabotaggio in Mediterraneo.

Nel luglio 1927, arrivata a Genova con un carico di asfalto siciliano, dopo la discarica fu avviata alla demolizione.

Altra immagine della nave alla scheda N░ 1137A.

ELENCO ALFABETICO VELIERI