ARCHIVIO VECCHIE VELE


294 A.

PASSAT

ELENCO ALFABETICO VELIERI

Epoca della foto: anno 1960 circa Fotografo: sconosciuto

Origine: Archivio Nave Pamir

autore: Marcello Bozzo NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

La nave a palo Passat venne costruita nel 1911 dal cantiere Blohm & Voss di Amburgo per conto della Reederei F. Laeisz di Amburgo.

Scafo in acciaio, stazza 3.100 tonnellate lorde e 2.882 nette. Dislocamento 4.700 tonnellate.

Lunghezza 98,10 metri, larghezza 14,40. Immersione 6,70 metri ed 8,10 a pieno carico.

Era armata con vele di gabbia fisse e volanti, velacci, controvelacci e velaccini.

Gemella della Peking (schede 366A, 367A, 540A) la Passat venne impiegata sulle rotte del nitrato cileno per l'Europa.

Nave veloce, nei suoi quattro viaggi precedenti la prima guerra mondiale fece una media di 79 giorni all'andata per Valparaiso e 90 per il ritorno in Europa.

Sequestrata ad Iquique durante la guerra insieme al Parma (schede 189A, 191A, 206A e seguenti), nel 1921 venne consegnata alla Francia in conto riparazioni di guerra per essere rivenduta alla fine dello stesso anno alla Laeisz.

Ripreso il traffico dei nitrati, nel 1928 fece collisione con il vapore francese Daphne nel Canale della Manica, affondandolo.

L'estate del 1929 fece collisione con un altro vapore.

In ambedue i casi dovette rilasciare a Rotterdam per le riparazioni.

La depressione del 1929 e la scoperta dei fertilizzanti chimici resero antieconomico il traffico dei nitrati e nel 1931 il Laeisz vendette la nave all'Armatore Cap. Gustaf Erikson di Mariehamn nelle Isole Ċland, Finlandia.

Sotto bandiera finlandese la nave venne impiegata sulla rotta del grano australiano verso l'Europa sino al 1939.

Trascorse gli anni di guerra nel porto di Mariehamn insieme alle navi Viking (schede 488A e 569A) e Pommern (scheda 553A).

Nel 1946 riprese servizio e fece tre viaggi con grano australiano alla Germania sino al 1947.

Negli anni 1947 e 1948 fece i viaggi con il Viking.

Negli anni 1948 e 1949 insieme al Pamir (schede 363A, 364A, 365A, 348A, 485A, 486A, 501A, 502A e 503A), fece l'ultimo viaggio con grano australiano in Germania.

Il 1° giugno 1951 il Passat, insieme al Pamir, era destinato alla rottamazione dal demolitore Van der Loo di Anversa ma vennero ambedue salvati e venduti ad un gruppo di armatori tedeschi per essere impiegati come navi scuola per la marina mercantile e furono portati ai lavori a Kiel dove venne montato un motore diesel Krupp da 900 HP ed  utilizzati nel trasporto del grano argentino in Europa.

Ritirato dal servizio attivo nel 1957 in seguito al tragico affondamento del Pamir in Atlantico (note storiche alla scheda 348A), nell'aprile 1966 è stato messo all'ancora nel porto di Travemünde e trasformato in museo.

Un'altra immagine del Passat si trova alla scheda 538A.

ELENCO ALFABETICO VELIERI