ARCHIVIO NAVI A VAPORE


 

575 B.

NAPOLI


 
Epoca: anno 1940 Fotografo: sconosciuto
Origine: Archivio Privato GioMar

autore: Marcello Bozzo  NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

La nave da carico Napoli in banchina.

Venne costruita dal cantiere Harland & Wolff Ltd. di Belfast nel 1940, n░ 1034 di cantiere, per conto della Andrew Weir, Bank Line & Co. di Londra con il nome di
Araybank.

Scafo in acciaio.
Stazza lorda 7.258 grt
Stazza netta 6.142 nrt
Lunghezza 132,00 m
Larghezza 17,50 m
Immersione 10,20 m
Propulsione 1 motrice diesel della Harland & Wolff Ltd., Belfast
Potenza 490 HP nominali
VelocitÓ 12,5 nodi

Il 3 maggio 1941 nella Baia di Suda a Creta venne ripetutamente bombardata da aerei tedeschi della Luftwaffe, sino a che il 16 maggio 1941 affond˛.

Fu abbandonata con perdita totale.

Nel 1947 venne ricuperata (il Corriere Marittimo del 3 settembre 1947 la dÓ in corso di ricupero).

Acquistata dalla Compagnia Achille Lauro di Napoli, in seguito Starlauro e portata in cantiere, venne trasformata in nave per il trasporto passeggeri e ribattezzata
Napoli.

Nel 1948 fu iscritta al Compartimento Marittimo di Napoli al N░ 542 di Registro.

Entr˛ in servizio nel 1948 sulla rotta dell'Australia trasportando emigranti.

Rimase su quella linea per due anni.

Dal 1951 per i nove anni successivi trasport˛ emigranti sulla linea Mediterraneo - Sud America.

Nel 1960, diminuendo la domanda, venne convertita in nave mercantile.

Nel 1971, dopo aver viaggiato per altri 11 anni, venne avviata alla demolizione.

ELENCO ALFABETICO PIROSCAFI