ARCHIVIO EX VOTO DI CAMOGLI


8.                GAVARRONE, DOMENICO             1852

Il capitano della bombarda "N.S del Boschetto" si salva da un infortunio

                                 acquarello su carta, cm.39x50 (inv. Costa n.17)                             
firmato: Fece Domenico Gavarrone Genova li 25 febbraio 1852

Dati anagrafici conosciuti:

   TIPO:                 bombarda
   CAPITANO:     Giuseppe Mortola

Didascalia:

    "Infortunio accaduto al Cap.o Giuseppe Mortola B. da N.S. del Boschetto, li 13 dicembre 1851 nel Golfo Adriatico"

Note:

   Prima del restauro, il dipinto si presentava con una immaginetta bianco e seppia dei primi del secolo applicata in alto a destra.

   Data l'assoluta estraneità di questa rispetto all'opera offerta da Giuseppe Mortola, si è decisa la sua asportazione mentre in tutti i casi analoghi, ma con immagini applicate coeve all’esecuzione del dipinto, queste si sono mantenute rigorosamente per rispetto di quanto voluto dai donatori.

   Nel caso di Gavarrone, e vedremo poi di Canetta, l'aggiunta di una immagine sacra è del resto comprensibile dato il contenuto rilievo, che ad alcuni può essere sembrato insufficiente, concesso all'intervento divino nell'economia complessiva del dipinto.

   Nei suoi ex voto si rende decisamente evidente quanto per altro rilevabile come costante comune nell'opera degli autori "professionisti" di ex voto marinari: protagonista è l'imbarcazione e la sua lotta contro la furia del mare.

   Gli uomini sono appena accennati e trovano la loro espressione attraverso la scritta esplicativa; l'intervento miracoloso, invece, è sottolineato non all'interno dell'opera, ma attraverso la testimonianza data dalla sua stessa presenza nel Santuario.

 
BIBLIOGRAFIA: C. De Negri, Vele italiane del XIX secolo, Milano 1974, p. 209,.
S. Caccaos, Ex voto marinari al Boschetto e all’esterno, in "La Madonna del Boschetto," 1975 (2), pp. 11-12.