ARCHIVIO NAVI DA GUERRA

615 C.
STONEWALL
1864
Click per ingrandire

Epoca della foto: anno 1865-66 Fotografo: sconosciuto

Origine: U.S. Naval Historical Center Photograph

autore: Marcello Bozzo   NOTE:    bozzo@agenziabozzo.it

Nome Stonewall
Tipo incrociatore corazzato
Classe Stonewall
UnitÓ Stonewall
Cheops - venduta dal costruttore alla Prussia come Prinz Adalbert
Cantiere L. Arman, Bordeaux, Francia
Impostazione 16 luglio 1863
Varo 21 giugno 1864
Completamento 25 ottobre 1864
Servizio gennaio 1865
Dislocamento normale 1.400 tonn.
pieno carico 1.535 tonn.
Dimensioni lunghezza f.t. 56,99 m.
lunghezza p.p. 52,38 m.
larghezza 9,95 m.
immersione 4,37 m.
Propulsione 2 motrici a cilindri verticali a duplice espansione a bielle di ritorno
2 caldaie tubolari
potenza 1.200 ihp
2 eliche
armamento velica a brigantino
VelocitÓ 10 nodi
Autonomia n.d.
Combustibile carbone 280 tonn.
Protezione cintura da 124 a 89 mm. al galleggiamento
torrette 124 mm.
Armamento 1 pezzo Armstrong ad avancarica da 254 mm. / palla 300 libbre (136 kg)
   in torretta fissa a prora
2 pezzi
Armstrong ad avancarica da 162 mm. / palla 70 libbre (32 kg)
   in casamatta a poppa
2 (?) pezzi a revolver Gatling a tiro rapido
Equipaggio permanente effettivo 135
Disarmo //
Radiazione 1888
Destino venduta nel 1891
Note tecniche Fu uno dei primi vascelli con lo scafo completamente costruito in ferro mentre all'epoca i vascelli erano ancora in legno ed iniziavano a costruirsi i primi compositi che si proteggevano con piastre di ferro sovrapposte allo scafo in legno.
Disponeva di sperone in ferro pieno.
Note storiche

La Stonewall venne costruita in Francia da uno dei migliori cantieri dell'epoca.
Fu l'unica nave corazzata oceanica della Marina Confederata, tuttavia ebbe un breve servizio senza eventi.
Venne costruita per il governo Confederato con il nome originario di Sphinx, ma il governo francese non consentý la sua consegna.
I costruttori la vendettero alla Danimarca ma, terminando questa la guerra con la Prussia e con l'Austria, la nave venne restituita al cantiere.
Questi la rivendette segretamente al governo Confederato il quale invi˛ l'equipaggio via mare imbarcandolo nottetempo.
La nave attravers˛ l'Atlantico sotto bandiera danese con i falsi nomi di Staerkodder e Olinde sino al gennaio 1865 quando in mare prese il nome di CSS Stonewall e, innalzando la bandiera Confederata, entr˛ ufficialmente in servizio dirigendo su Madera.
Lý ricevette gli ordini: il suo compito era quello di distruggere naviglio mercantile unionista e successivamente rompere il blocco navale delle coste Confederate.
Dirigendo verso il nord Atlantico, ai primi del marzo 1865 a causa di una tempesta dovette rifugiarsi a El Ferrol in Spagna.
Ripreso il mare il 24 marzo, trov˛ ad attenderla i velieri unionisti USS Niagara e USS Sacramento i quali tuttavia evitarono lo scontro con la ben armata e corazzata Stonewall.
Dopo uno scalo a Lisbona la nave attravers˛ l'Atlantico, giungendo all'Avana nel maggio 1865 a guerra ormai finita.
Si consegn˛ agli spagnoli i quali nel luglio 1865 consegnarono la nave al governo USA che la tenne in disarmo nel Cantiere Navale di Washington.
Due anni dopo, nel 1867, il governo la rivendette alla Marina Imperiale Giapponese dell'imperatore Meiji per $ 40.000.
In servizio con il nome di K˘tetsu, venne utilizzata dal Governo per sedare ribellioni dello shogunato e dei daimyos tradizionalisti.
Ribattezzata successivamente Azuma, la nave venne radiata nel 1888 ed utilizzata come deposito portuale sino al 1891, quando fu rivenduta a privati che la utilizzarono come peschereccio.

Didascalia La Stonewall a Washington dopo la fine della Guerra di Secessione.
Foto Altre immagini della Stonewall alle schede 995C, 996C, 2084C, 2085C, 2086C.

ELENCO ALFABETICO NAVI DA GUERRA