ARCHIVIO VECCHIE VELE




026 A.

EMANUELE ACCAME
FERM
ELSA OLANDER
SUECIA
C. B. PEDERSEN

ELENCO ALFABETICO VELIERI

Epoca della foto: anno 1905 circa Fotografo: sconosciuto

Origine: "Carrette", Cap. Pro Schiaffino, Nuova Editrice Genovese, Genova 1996

autore: Marcello Bozzo NOTE:  bozzo@agenziabozzo.it

La nave a palo Emanuele Accame fu costruita nel 1890 dal cantiere Continental Lead & Iron Co. Ltd., Pertusola, La Spezia.

Venne varata nell'agosto 1891.
Scafo in acciaio.
Stazzava 2.131 tsl, 2093 tsn.
Portata 3.500 tonnellate.
Lunghezza m. 88,10.
Larghezza m. 12,35.
Immersione m. 7,65.

1891  Armatore SocietÓ di Navigazione Fratelli Accame L. A. & G. fu E. di Pietra Ligure.
          Compartimento Marittimo di Genova.

1895  Armatore E. Accame & Figli, Genova.

          Capt. P. Ghiglione 1895.

1891  Noleggiata per il trasporto del grano californiano al Nord Europa, salpava da Genova in zavorra passando il Capo Horn, caricando grano a San Francisco e portandolo rapidamente a Queenstown.

Il secondo nolo fu da Barry a Saigon con carbone (98 giorni di traversata) ed il ritorno da Rangoon a Queenstown con riso.

I viaggi degli anni seguenti furono sempre verso la California per il trasporto del grano.

Nel 1905 in arrivo ad Amburgo proveniente da Antofagasta con carico di nitrati effettua una campagna in Nord Atlantico da Amburgo ad Halifax in zavorra per ordini (29 giorni) e Halifax - Penarth con legnami in 27 giorni.

Alla fine del 1906 partenza da Liverpool con destinazione Adelaide con carico di cemento e carbone (96 giorni) ed al ritorno con cereali da Adelaide a Falmouth in 93 giorni.

Quindi carica carbone per Antofagasta ritornando via Capo Horn con nitrati per Brema. Trasferita ad Amburgo carica merci varie per Portland (Oregon) e da qui sempre via Capo Horn trasporta grano per il Nord Europa.

Il 20 luglio 1908 Ŕ riportata in partenza da Astoria (Oregon) con carico di cereali per Falmouth.

Il 20 settembre passa Capo Horn attraversando un mare in tempesta pieno di icebergs. ImpiegherÓ 24 giorni per arrivare in acque sicure e 124 giorni dopo la partenza giunge finalmente a Falmouth.

Nel luglio 1912 la Emanuele Accame fu venduta alla compagnia norvegese Skibs A/S Grimstad (Marcussen, J°rgensen & Co.), di Grimstad, Norvegia e ribattezzata Ferm.

Per questa compagnia continu˛ a coprire la linea dalla Scandinavia all'Australia.

Nel gennaio 1916 fu venduta alla compagnia norvegese Ris°r Seilskibs Co. A/S (Alex. Prebensen) di Ris°r e ribattezzata con il nome di Elsa Olander.

Nel dicembre 1917 fu ceduta alla Rederi AB Mimosa (Harald SchŘssler) di Stoccolma.

Nel 1920 fu ceduta alla Rederi AB Svenska Lloyd di G÷teborg e ribattezzata Suecia. Dopo essere stata ricostruita come nave scuola, venne messa in disarmo.

Nel giugno 1922 fu venduta alla svedese A. B. Portunas (Alex. Pedersen) di G÷teborg e ribattezzata C. B. Pedersen.

Il 21 gennaio 1937 salpa da Port Germain carica di grano australiano.
Attraversa felicemente il Capo Horn diretta a Falmouth.

Giunta quasi alla meta, nella notte sul 25 aprile 1937 in Atlantico a SO delle Azzorre viene speronata dal piroscafo Chagres della Elders & Fyffes di Glasgow e naufraga alla Lat. 35░36' N, Long. 35░41' W.

Al momento della collisione il capitano del
Chagres morý per un attacco di cuore.

La mattina del 25 il piroscafo Sagres raccoglie i naufraghi dalle lance di salvataggio.

La foto mostra la nave in bonaccia di vento.

Altre immagini della nave a palo Emanuele Accame alle schede N░ 046A, N░ 084A,
N░ 102A, N░ 1246A, N░ 1287A, N░ 1288A.

ELENCO ALFABETICO VELIERI