ARCHIVIO CAMOGLI ANTICA


739.   SCAMPATO NAUFRAGIO  
Autore: Marcello Bozzo         bozzo@agenziabozzo.it
Avamporto di Camogli

Epoca:  1░ agosto 1951

Origine: Archivio "U Dragun" Camogli         Fotografo: Alvaro Ciotti

NOTE:

                                             Segue da scheda precedente:
 

A
l rientro dopo aver recuperato i naufraghi inizi˛ la parte pi¨ pericolosa: entrare  in porto cavalcando le onde che si susseguivano spingendo inesorabilmente il gozzo sulla scogliera.

L'elica che entrava ed usciva dall'acqua dava poca spinta ed il timone, con le onde veloci quanto la barca, non governava.

Dopo aver speronato il primo scoglio il gozzo vi pass˛ sopra restando immobile per un tempo che parve interminabile mentre l'onda si ritirava lasciandolo in secca (vedi foto seguente).

Dopo un tempo che a me parve un'eternitÓ, mentre la barca stava lentamente rovesciandosi su un fianco, con la poppa ormai vicina al pelo dell'acqua e gli uomini in procinto di perdere l'equilibrio (in quel momento sentii una serie di  scatti della macchina fotografica) una successiva ondata riprese la barca e la riport˛ nelle stesse acque libere da cui fu presa.

Fortuna volle che lo scoglio preso era liscio: dopo averlo raschiato con la chiglia, la residua forza del mare disincagli˛ il gozzo depositandolo nelle acque pi¨ calme dell'avamporto e la barca, che faceva acqua, venne immediatamente alata in cantiere.

Alata in cantiere si nota una grossa barca da carico in riparazione: si trattava della Yildiran di nazionalitÓ turca. Fu fermata con la mitraglia da una vedetta e sequestrata con un carico di sigarette di contrabbando nella stiva mentre era in navigazione nelle acque davanti a Camogli.

Altra immagine della Yildiran alla scheda N░ 989.

Altre immagini del salvataggio alla scheda precedente 738 ed alla seguente 740.

Indice Foto Camogli Antica per Numero             Indice Foto Camogli Antica Alfabetico