ARCHIVIO EX VOTO DI CAMOGLI


14.               GAVARRONE, DOMENICO            1859

La bombarda "N.S. delle Grazie" colpita da un fulmine
nella rada di Talamone

acquarello su carta, cm 41x53                  (inv. Costa n.31)

firmato: Domenico Gavarrone Genova il 29 Febbraio 1859

Dati anagrafici conosciuti:

   TIPO:                 bombarda
   CAPITANO:      Prospero Pastorino

Didascalia:

     "Tempesta sofferta dalla Bombarda N.S. delle Grazie nella rada di Talamone il g.o 29 8bre 1858 circa la mezza notte, nella quale scopiando un Fulmine colpė la stessa nell’albero di Maestra, che per intercezione di N.S. del Boschetto, tanto il Cap.no Prospero Pastorino quanto l'equipaggio niun danno ebbero a deplorare"

Note:

    Se nell'ex voto offerto da Prospero Malatesta (scheda 11, inv. Costa n. 25) il fulmine da cui egli si č miracolosamente salvato č raffigurato con evidenza dal Gavarrone, in questo caso la saetta sull'albero di maestra ha forse meno emergenza nel complesso del dipinto e non č percepibile con uguale immediatezza.

    L'eventuale incertezza di interpretazione č comunque subito ovviata dalla precisa descrizione verbale che va sempre intesa, in questo genere di ex voto, come parte integrante dell'opera.

    La consapevolezza della esposizione in un luogo frequentato da uomini di mare, oltre alla professionale abitudine a un determinato linguaggio, determina in queste descrizioni il ricorso a termini tecnici, indicazioni di latitudine e longitudine e definizioni meteorologiche tipiche dell’ambiente, non sempre comprensibili per gli estranei ad esso.

   Particolarmente precisa, in questo dipinto di Gavarrone, l'indicazione della Madonna grazie alla quale si č ottenuta salvezza: qui č dipinta con la pastorella cui č apparsa, con tanto di mucca e pecora accanto, cosė da potersi ritenere forse l'unica apparizione della Madonna del Boschetto rievocata dal suo pennello.